Borgo Pignano, tenuta in Toscana - Storia

Prenota il tuo soggiorno

Miglior tariffa garantita
Home » La tenuta

Storia

Residenze d'epoca in un borgo medievale in Toscana | Borgo Pignano - _photo 1
Residenze d'epoca in un borgo medievale in Toscana | Borgo Pignano - _photo 2
Residenze d'epoca in un borgo medievale in Toscana | Borgo Pignano - _photo 3

Oggi Borgo Pignano è un elegante relais nella campagna Toscana, ma come altri luoghi in questa gloriosa regione, fu colonizzato per la prima volta in epoca etrusca.

Oggi Borgo Pignano è un elegante relais nella campagna Toscana, ma come altri luoghi in questa gloriosa regione, fu colonizzato per la prima volta in epoca etrusca. Le grandi pietre alla base della chiesa, della villa e alcuni dei muri periferici sono vestigia delle persone che vivevano qui oltre 2.500 anni fa. Negli ultimi 900 anni Borgo Pignano è stato teatro di battaglie, saccheggi da parte di orde guerreggianti e della Grande Peste. È stato un ospedale, prosperò come comunità di mezzadri e sopravvisse alle dure sofferenze della seconda guerra mondiale.

 

Il primo documento ufficiale di Pignano risale al 1139, poco prima che iniziassero i lavori nella chiesa parrocchiale romanica del borgo, San Bartolomeo Apostolo. Nel 1214, l'Ordine di Sant'Antonio creò un ospedale in questo luogo, ma non fu completato fino al 1246 a causa di faide locali. L'ospedale è stato in funzione per oltre duecento anni. Alla fine del XVII secolo Borgo Pignano fu acquistato dalla famiglia Incontri, e il Marchese Ludovico, il secondo Signore della famiglia, trasformò Pignano da umile cascina in una dimora grandiosa. Effettuò molte modifiche architettoniche e la villa signorile assunse la forma attuale con due lunghe ali e una corte centrale.

 

In seguito Pignano divenne una tenuta agricola, con molti poderi in affitto. Sopravvisse in gran parte incolume al conflitto della seconda guerra mondiale, sebbene i danni delle bombe siano ancora visibili sulle pareti della chiesa. Pignano fu liberata dall'esercito americano nel mese di luglio del 1944. Dopo la fine della seconda guerra mondiale, la comunità locale di Pignano, che prima del 1939 era composta di circa sessanta persone, si ridusse lentamente con il crescente ritmo dell'industrializzazione italiana. Il Borgo passò varie volte di proprietà fino a quando, nel 2000, gli attuali proprietari intrapresero un accurato restauro e rinnovamento di tutti gli edifici, dei giardini e dei terreni circostanti. Oggi Borgo Pignano è più confortevole e produttiva che mai ed è diventata una delle tenute di campagna più signorili della Toscana.

Dismiss

Cookies message
More info